Buon compleanno “Sally Brown”!

Sabato 5 Ottobrsally logoe, centinaia di persone sono accorse per festeggiare i 15 anni del “Sally Brown”; molto piu’ di un semplice pub, uno dei luoghi ormai  piu’ “caratterizzanti” dello storico quartiere di  San Lorenzo in cui poter coltivare un’idea diversa della vita e di questa società senza rinunciare al divertimento

 

 
Se qualcuno per puro caso, nell’approcciarsi a questo blog, avesse letto  per prima cosa  il “chi siamo” e poi, soffermandosi su questo primo contributo, avesse storto il naso pensando che si tratti di un argomento frivolo o “poco impegnato”, evidentemente o non conosce bene il “Sally Brown”, o non conosce il sottoscritto. Né tantomeno puo’ comprendere pienamente cos’ha rappresentato e rappresenta  nell’immaginario di un’intera generazione di aspirante teppa urbana quel posto, tappa fissa di tour romani adolescenziali mentre si era alla scoperta del mondo, attraverso le prime manifestazioni, i primi concerti e piu’ in generale le prime esperienze di vita vissuta e le contaminazioni “stilistiche”  che avvenivano grazie all’incontro con persone che hanno fatto la storia delle sottoculture in Italia.

A riprova, l’ennesima, del fatto che sia un qualcosa di molto piu’ di un semplice pub, ( o per meglio dire, del primo rude-pub d’Italia ) ci sono le quasi quattrocento persone di tutte le età che non sono volute mancare a questa serata, nonostante ci fosse Inter-Roma e nonostante l’inconveniente di un black-out lungo oltre un’ora che comunque non ha fatto desistere quasi nessuno dei presenti. In fin dai conti, come si ironizzava all’esterno del locale, durante la pausa forzata, episodi come questi sono in linea con l’etica di un posto ruvido ed alieno ai ghirigori che ci sarebbero sicuramente stati per una celebrazione simile in ambienti piu’ ( radical ) chic.

Sono proprio queste le ragioni che lo hanno reso il ritrovo dei “brutti e maledetti” della capitale, un  vero e proprio caposaldo nella mappa della Roma che si ribella e che resiste di fronte all’avanzare di una reazione travestita da progresso e delle speculazioni (tanto edilizie quanto culturali) che cercano di fare tabula rasa, ma che puntualmente si infrangono su quella serranda dove campeggia l’elmo troiano ed al cui interno si fondono momenti di svago e divertimento a situazioni di impegno sociale. Sono frequenti, infatti le presentazioni di libri, le cene di solidarietà e tante altre iniziative per dare maggiore vitalità ad una San Lorenzo che di questi tempi ne appare proprio bisognosa, e che proprio per questo, per l’occasione ha sfoggiato una sorta di formazione All-Stars tanto negli avventori della serata, tanto nei dj che hanno saputo svariare nelle loro selezioni passando pezzi che hanno toccato tutti i generi “classici” dallo ska all’oi!

Sono proprio situazioni come queste che hanno reso il Pub di Via degli Etruschi una sorta di meta di pellegrinaggio per i kids del resto d’Italia e d’Europa, molti dei quali hanno sfruttato la festa di sabato 5 Ottobre per ritrovarsi nuovamente insieme ed ascoltare un po’ di musica dal vivo offerta per l’occasione dai Contromano e dai Klaxon che hanno fatto traboccare il locale pieno come un uovo durante il loro live. Tuttavia da contraltare le stesse situazioni lo hanno reso un posto inviso agli occhi di chi non ha a genio un tale sviluppo dell’autonomia di pensiero e di chi teme la forza del connubio lotta-allegria identificando il pub come  un posto “scomodo”, un obiettivo da colpire, anche attraverso la vigliaccheria,  ma che ha sempre trovato di fronte a sé una reazione determinata perché il “Sally Brown” sembra essere fatto dello stesso materiale delle mura che circondano S.Lorenzo e come queste, destinato a resistere nel tempo.

Per questo e per molto altro non si puo’ che augurarsi di presenziare a molti altri di questi compleanni per  gridare “Lunga vita al “Sally Brown”!!”

 

Annunci

6 pensieri su “Buon compleanno “Sally Brown”!

  1. Pingback: Buon compleanno “Sally Brown”! | Il becco del Tucano

  2. Pingback: Il calcio è del popolo! | Il becco del Tucano

  3. Pingback: Beverly: una piccola storia ska | Il becco del Tucano

  4. Pingback: Beverley: una piccola storia ska | Il becco del Tucano

  5. தமிழ்ராஜிவ் கொலையின் போது இலண்டனிலிருந்து அறிக்கை வெளியிட்ட கிட்டு இந்தக் கொலையை à®®.க.இ.கவின் புதிய ஜனநாயகம், புதிய கலாச்சாரம் பத்திரிகைகளின் நிருபர்கள் செய்திருக்கலாம் என்று அறிக்கை வெளியிட்டது உண்மைதான். இது அப்போது எல்லாத் தமிழக தினசரிகளிலும் செய்தியாக àÂÂõெம³à®¿à®µà®¨à¯à®¤à®¿à®°à¯à®•à¯à®• ®¿à®±à®¤à¯. புதிய ஜனநாயகம் இதழும் இதை பலமுறை பதிவு செய்திருக்கிறது.

  6. Wow anoimis. That was a really well articulated and well thought out statement. NOT. Don’t say anything if you have nothing to say but elementary school name-calling and poor grammer. I think that if even the author of this article, a self-proclaimed liberal, thinks that Hollywood and the acting business in general is hypocritical with all their ‘green’ talk, then it sure as heck is. I personally don’t think we have such a huge impact on ‘global warming.’ It’s a natural cycle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...